Da oltre dieci anni il nostro network di professionisti offre interventi mirati di mediazione in molteplici settori: da quella aziendale, scolastica, condominiale, familiare, rivolta a piccoli/grandi gruppi fino all’accompagnamento all’abitare.

Dal 2016 siamo presenti con un progetto di mediazione e consulenza aziendale denominato Workfare è Possibile in cui offriamo un insieme di servizi rivolti alle imprese finalizzati al miglioramento del benessere dei lavoratori, attraverso percorsi personalizzati su temi come la gestione dei conflitti, la comunicazione, l’ascolto, la performance delle relazione nel lavoro e i metodi di governance condivisa, insieme a consulenze per il management aziendale e il supporto alla responsabilità sociale d’impresa.

Il settore vede attivi percorsi formativi presso importanti aziende e cooperative sociali del territorio riminese ed imprese fuori provincia.

Ambiti di intervento

Mediazione tra singoli e gruppi

Dialogo e relazione per promuovere nuovi legami tra persone: lo stare insieme può portare in alcuni casi alla necessità di gestire situazioni conflittuali che necessitano di una persona neutrale in grado di intervenire da una posizione di equidistanza che conduca a un nuovo modo di regolare la relazione sociale.

In alcune situazioni si presenta il bisogno di gestire un conflitto tra amici, parenti o  gruppi, per accogliere punti di vista differenti e giungere a una logica che collabori al raggiungimento di un benessere reciproco.

Mediazione nei rapporti di vicinato

Gestione dei conflitti tra vicini di casa o chi condivide uno spazio in comune: attraverso la mediazione promuoviamo stili di vita qualitativi in equilibrio tra l’autonomia della casa come spazio privato e la condivisione sociale degli spazi comuni all’interno di residenze popolari.

Accompagnamento all’abitare

Buone pratiche nelle relazioni tra condomini: questa azione consente di promuovere il benessere abitativo e potenziare le risorse della persona agendo con gli strumenti della mediazione al fine di prevenire e contrastare le criticità che si possono incontrare in un percorso abitativo di social housing (alloggi a canone calmierato) e co-housing sociale (coabitazione solidale).

La pratica della mediazione è un processo volontario e consensuale, nel quale le parti giocano un ruolo attivo nell’assumersi la responsabilità della disputa e giungere ad un accordo finale. Inoltre, proprio perché pratica alternativa, è confidenziale, nel senso che le parti si esprimono liberamente e secondo tempi stabiliti insieme.

Daniela Gaddi, et al. 2003

Mediazione Aziendale e di Impresa “Workfare è Possibile”

Performance delle relazioni nel lavoro e metodi di governance condivisa: dall’esperienza maturata in questi anni abbiamo dato forma a una proposta di valore rivolta al benessere aziendale che ci porta a collaborare con realtà imprenditoriali di rilievo.

Workfare è Possibile consiste in un modello di intervento volto al miglioramento del benessere negli ambienti di lavoro facilitando le dinamiche relazionali e potenziando la produttività.

Attraverso la promozione di strumenti per la gestione delle relazioni sarà possibile trasformare le conflittualità in un confronto di idee in grado di produrre aspetti migliorativi per l’organizzazione e per le persone che ne fanno parte.

Mediazione Scolastica

Ascolto di alunni, insegnanti e genitori in situazioni conflittuali o di disagio: portiamo tra i banchi di scuola la mediazione come momento di confronto per l’acquisizione di modalità alternative per la gestione del conflitto tramite momenti pratico-esperienziali che consentano di esplorare i processi psicologico relazionali che stanno dietro al conflitto.

Mi sveglio sempre in forma e mi deformo attraverso gli altri. – Alda Merini

Strumenti

Mediazione

La mediazione è una risposta efficace ai problemi della modernità con la quale è possibile affrontare situazioni sempre più diffuse e trovare insieme agli altri il modo per gestirle e risolverle. E’ un processo che rigenera i legami finalizzato a trasformare i conflitti in opportunità di crescita e volto a ristabilire un benessere comune.

Negoziazione

La negoziazione è un processo molto efficace attraverso il quale il mediatore sostiene le parti in conflitto, che si trovano su posizioni, percezioni, bisogni e motivazioni diverse, nell’individuare accordi in grado di soddisfare tutte le parti coinvolte senza lasciare nessuno escluso.

Accompagnamento sociale

Questa applicazione consente di sviluppare una relazione di sostegno e accoglienza del conflitto interiore e sociale.

L’accompagnatore si fa “compagno dell’altro”, creando una solidarietà concreta con l’obiettivo di vivere occasioni di dialogo e approfondimento delle ragioni del disagio.

Formazione e Consulenza

La formazione è uno degli strumenti della mediazione sociale e del conflitto, per meglio capire e comprendere le dinamiche delle relazioni umane e attivarne le risorse.

Le consulenze individuali e di gruppo hanno lo scopo di sostenere le persone coinvolte nella ridefinizione del problema che stanno vivendo al fine di individuare i possibili percorsi da intraprendere per la risoluzione del problema.

Ciò che è opposto si concilia, dalle cose in contrasto nasce l’armonia più bella, e tutto si genera per via di contesa. – Eraclito

Incontri possibili